vino-01

La Strada del Vino si snoda tra la costa e l’entroterra, supera i 150 km di lunghezza attraversando suggestivi paesaggi di campagna e caratteristici borghi di origine medievale.  Il territorio, culla della civiltà etrusca, si presenta ricoperto di dolci colline e coste rocciose alternate a spiagge bianche. L’influsso dei venti marini regala profumi unici e un’aria particolarmente salubre, si tratta del luogo perfetto dove trascorrere una vacanza dedicata al benessere, al relax e alla buona tavola.

Il particolare clima della zona permette la produzione di vini quale il famoso Sassicaia, rosso prodotto vicino alla costa e conosciuto a livello internzionale. Vi si trovano anche pregiati bianchi dal sapore fresco e passiti molto aromatici.

Provenendo da nord le 5 zone DOC, delimitanti il territorio, che si incontrano sono: Terratico di Bibbona, Montescudaio, Bolgheri, Val di Cornia e l’Isola d’Elba.

vino-montescudaio

Montescudaio: il fiume Cecina influisce su tutta la vallata donando una particolare freschezza e un profumo unico ai vini della zona. Sulle colline sono coltivati vigneti di cabernet sauvignon, merlot, syrah, petit verdot. Molti produttori di quest’area hanno ottenuto diversi riconoscimenti anche a livello internazionale per gli eleganti rossi e gli ottimi bianchi.

vino-bolgheri

Bolgheri: vasti campi di vite costeggiano la strada incorniciata di cipressi secolari citata anche Carducci nelle sue poesie. La zona è la protagonista assoluta della moderna enologia italiana, patria di uno dei migliori vini toscani: il Sassicaia. Nato negli anni ’70 dall’esperimento di Mario Incisa della Rocchetta con vitigni di cabernet franc, cabernet sauvignon e merlot, oggi gli vengono dedicati circa 1140 ettari.

vino-bibbona

Terratico di Bibbona: nei vigneti sulle colline di Nugola si produce vino da tempo immemorabile. I terreni della zona, prettamente sabbiosi, sono particolarmente vocati a questo tipo di produzione. Vi si trovano vigneti si sangiovese e trebbiano a cui sono mescolati syrah, merlot e vermentino. La zona sta conoscendo una nuova rinascita, infatti accanto ai tradizionali produttori si stanno accostando i grandi nomi della viticoltura.

vino-cornia

Val di Cornia: la conformazione minerale del territorio rispecchia in gran parte quella dell’Elba, ciò si rilfette anche nell’elevata qualità del vino. Vengono infatti prodotti vini dal carattere solido e rossi dall’aspetto austero, profondo. Verso la località di Suvereto sono rinomate le produzioni di Notri e San Lorenzo.  Altra eccellenza della zona è l’olio extravergine di oliva

isoladelba

Isola d’Elba: sul territorio vengono prodotti alcuni tra i migliori passiti italiani. L’Aleatico è tra i pochi vini che ben si sposano abbinati al cioccolato, il Moscato è il più diffuso ma molto apprezzati sono anche i bianchi dal Vermentino al Procanico. I vigneti, coltivati in tutta l’isola specialmente sulle alture che degradano fino al mare, regalano quello splendido panorama caratteristico dell’Elba.